Boutique a Milano. Sfere d’Acciaio per un’atmosfera retrofuturista

Baciocchi Associati ha sviluppato per SO Milano un progetto dinamico dove design e comunicazione si muovono in simbiosi nello spazio per offrire al visitatore una esperienza unica e ogni volta diversa, dall'atmosfera retrofuturista

Per soddisfare le richieste della committenza è stato privilegiato un approccio progettuale dove estetica e funzionalità hanno lavorato insieme per rendere unico ogni dettaglio e facilitare le operazioni di routine. L’atmosfera è retrofuturista ma estremamente sofisticata

Il progetto inizia dalla facciata, una elegante architettura milanese sulla quale sono state impresse sfere di metallo cangiante con inciso il logo della boutique. La notte le sfere illuminano l’architettura in modo rigoroso e suggestivo

L’elegante geometria della sfera viene ripresa all’interno dello spazio e trasformata in elemento scultoreo al quale viene data la funzione di espositore: tutte le sfere sono aperte nella parte superiore e nell’interno cromato ospitano i capi appesi, in alcune di queste la metà inferiore diventa superficie di appoggio per gli accessori

Le grandi sfere si dispongono con rigore sulla superficie di oltre 300 mq in un ambiente caratterizzato da un sofisticato dialogo tra sfumature di verde e grigio, su pavimenti e pareti illuminati da lampade minimali

Domina la scena una lunga parete decorata con una composizione di carta bianca realizzata a mano e impreziosita da materici rami in bronzo ai quali vengono appesi i capi

I banchi in alluminio, dai profili squadrati ed essenziali, e l’importante banco cassa, in alluminio e balze in specchio, sono perfetti esempi di design contemporaneo dal sapore retrofuturista, reso ancora più marcato da un monitor a nastro

GALLERY

Italia
Commerciale
Architettura