Centro religioso in Portogallo. Luce naturale e artificiale per l’atmosfera liturgica

Il Centro Pastorale di Moscavide in Portogallo è un esempio di architettura contemporanea realizzato dallo studio Plano Humano Arquitectos ove l'atmosfera diviene eterea, liturgica e iconografica

Il Centro Pastorale di Moscavide è composto da una serie di strutture che includono sale di catechesi, cappelle funerarie e la residenza parrocchiale

La vicinanza e la connessione con un edificio che si applicava per diventare patrimonio architettonico con interesse nazionale (la Chiesa di Santo António di Moscavide), forniva locali per il dialogo e l’inquadratura

I due edifici si distinguono come pietre miliari di due periodi che, sebbene diversi, si completano a vicenda come punti di riferimento nella comunità

Concettualmente, gli Architetti proiettavano un semplice volume in articolazione con la chiesa adiacente un po’ monolitica. Allo stesso tempo, il nuovo edificio presenta dettagli contemporanei, in particolare nei materiali utilizzati come: il cemento, i muri bianchi all’interno della volumetria spaziale, e il collegamento dell’edificio con la luce naturale circostante, che è sempre stata presente in tutto il progetto

L’uso differenziato degli spazi interni dovuto alle loro diverse valenze dettava la visualizzazione programmatica che progrediva dal pubblico verso spazi più privati, lasciando dietro di sé, in un ambiente più isolato e introspettivo, l’accesso alle cappelle funebri. Dall’altra parte del viale di Moscavide è possibile accedere all’ingresso principale dell’edificio e alla residenza parrocchiale, attraversando l’intero centro, in stretta connessione

Il grande lucernario centrale che unifica tutto lo spazio brilla sull’interno dell’edificio una luce alta, forte e costantemente presente

Inoltre, la luce del sole splende anche sulle cappelle di resurrezione, creando un’analogia con i vangeli, caratterizzando lo spazio e incoraggiando il momento

Le esili lamelle che rivestono l’intera facciata smaterializzano e ammorbidiscono il suo volume austero, fornendo un’atmosfera spirituale e incorporeo, mentre al suo interno offrono una sensazione di riparo e introspezione mentre si godono la vista e la luce

Il risultato finale è un edificio semplice, pulito, elegante, autentico e quasi rude in termini di materialità, che insieme al lavoro volumetrico degli spazi, e alla diafonia tra luce naturale e luce artificiale, si traduce in un edificio grafico che ci trasporta in un atmosfera eterea, liturgica e iconografica

GALLERY

Portogallo
Culto
Architettura