Cibo e natura si fondono per un “Ristorante Pescheria” a Roma

Il progetto del Designer Davide Coluzzi dà al cliente, allo spettatore del ristorante a Roma, un’esperienza unica dove l’arte e l’architettura si fondono in un concetto “ancestrale” di connubio tra cibo e natura

Il progetto “Pesci e Uva” nasce dalla volontà di unire la vendita al dettaglio dei prodotti ittici con la somministrazione di bevande e piatti di pesce fresco così come mangiarlo subito dopo averlo pescato all’interno di un peschereccio

Questa doppia funzione e “visione” ha spinto il progetto a generare due diversi ambienti che comunicassero tra di loro, nonostante la differenza di atmosfera, grazie all’uso dei materiali

Il legno caldo e le ceramiche lucide e fredde si intersecano tra di loro differenziando la zona di vendita (più fredda ed asettica) con la zona di somministrazione (più calorosa ed accogliente). Gli elementi tridimensionali fanno riflettere la luce e brillano come le squame dei pesci

L’elemento che lega gli ambienti è a soffitto. Una grande onda blu che parte dalla zona espositiva del pesce fresco “inondando” il resto dello spazio terminando con una sinuosa curva e delle corde che terminano in ampolle luminose

Una visione poetica come dei pescatori che ritirano le reti dal mare, qui declinata in modo scultoreo, riassuntivo e nello stesso tempo funzionale. L’illuminazione è diffusa e regolabile con dimmer in modo da proporre le atmosfere appropriate come se fossimo all’aperto

Il progetto punta a dare al cliente/spettatore un’esperienza unica dove l’arte e l’architettura si fondono in un concetto “ancestrale” di connubio tra cibo e natura

 

GALLERY

Italia
Ristorazione
Architettura
PROGETTISTA

DATI PROGETTO

Località: Roma, Italia
Tipologia: Ristorazione
Arkitecture ADV 03 - 300x400

NEWS

Arkitecture ADV Progettista - 300x250