Fotografia e Architettura. Dettagli e scorci a naso in su, tra luci e ombre

Dettagli che passano ogni giorni sotto i nostri occhi, focalizzati dalla macchina fotografica dell’artista francese Maxime Loriel, che racconta come l’architettura possa rendere belli i nostri spazi, sè sappiamo osservarla

La macchina riesce a farci focalizzare l’attenzione su dettagli che, se non fosse per il fuoco dell’obbiettivo, passerebbero inosservati e a tratti troppo “rumorosi” perché tutti insieme

Maxime Loriel riesce in questa fantastica impresa, rendendoci nuovamente sognatori difronte agli scenari del quotidiano, quelli che percorriamo tutti i giorni, provando ad insegnarci che il bello è in tutte le cose e in ogni angolo, se abbiamo l’accortezza e la volontà di guardarlo

GALLERY