Il Soffione che si ispira alla cassa Acustica. Innovazione ed Eclettismo nel bagno

Il soffione progettato da Ludovica+Roberto Palomba ha un design fortemente innovativo che ne svela immediatamente il carattere eclettico. Il soffione riprende il design elegante e caratteristico di una cassa acustica

Il vero elemento rivoluzionario è la doccetta a mano, che oltre a svolgere la sua tradizionale funzione, può essere utilizzata per massaggiarsi il corpo

La cinghia posteriore permette infatti di impugnare la doccetta in modo semplice ed ergonomico e gli ugelli in silicone sono qui progettati per svolgere anche un leggero massaggio

Come un ideale prolungamento della propria mano, l’acqua è libera di danzare nello spazio, di seguire il corpo e di sceglierne la distanza, fino ad annullarla del tutto, attraverso il contatto diretto degli ugelli sulla pelle

L’evoluzione del progetto non parte dall’idea convenzionale di doccia, piuttosto da una visione delle funzioni e della gestualità ad essa legate molto più ampia e aperta a raccogliere e mutuare forme e stili da altri contesti, come dal mondo dell’acustica

Alla stregua di Closer, che si allontana dai tipici riferimenti formali, richiamando l’estetica di una lampada, il soffione disegnato da Ludovica e Roberto Palomba riprende il design elegante e caratteristico di una cassa acustica, dalla superficie metallica forata. Modulata attraverso quei fori, in questo caso, l’acqua può essere regolata in base ai propri gusti ed esigenze

GALLERY

PROGETTISTA

DATI PROGETTO

Arkitecture ADV 03 - 300x400

NEWS

Arkitecture ADV 01 - 300x250