ARCHITETTURA | Posta sulla sommità di una collina, in un contesto paesaggistico magico ai piedi del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi e forte di una fantastica vista a 360° sul territorio circostante, sorge un'architettura realizzata dall’Architetto Marco Casagrande

Una residenza, questa, che prende vita dalla volontà di creare un “nido” che avrebbe dovuto proteggere, emozionare, commuovere e donare benessere ad una famiglia il cui nucleo è formato da quattro componenti.
Come spiega l’architetto Marco Casagrande, la linea guida del progetto è stata quella di creare un’architettura organica intesa nell’accezione di Ludwig Mies dove il rapporto tra l’uomo, la natura, il dentro e il fuori viene scandito da una sinergia tra i pieni e vuoti che definisce linee compositive semplici, ma capaci di far interagire l’involucro e i suoi fruitori con i tempi della Natura.

Il distributivo di progetto, infatti, si pone l’obbiettivo di generare spazi contemplativi neutrali che si esplicitano anche attraverso l’integrità strutturale delle forme che assumono un significato estetico finalizzato a dare vita ad un’architettura da scoprire, creatrice di emozioni e dove non vi sono spazi o volumi di risulta, dove tutto è in funzione dell’uomo, un’architettura universale.

Dal punto di vista della gestione dell’energia è bene evidenziare come l’involucro sia in Classe Energetica A4, la più performante, e che tutti gli impianti – elettrico e idraulico - siano integrati e gestiti grazie al sistema domotico By-me, che asseconda magistralmente le esigenze del vivere contemporaneo.

In questa splendida residenza la domotica Vimar, grazie ad una tecnologia tanto sofisticata quanto semplice da utilizzare, è in grado di far interagire tra loro molteplici funzioni - efficienza energetica, sicurezza, comfort e controllo - che sono così integrate in un'unica tecnologia.
By-me consente infatti di realizzare la gestione coordinata di tutti gli impianti di casa, controllabili sia localmente utilizzando comandi domotici presenti nei vari ambienti, che centralmente attraverso eleganti touch screen. In questo caso sono stati installati due Multimedia video touch. Basta sfiorare il loro schermo per richiamare, in pochi istanti e per ogni stanza della casa, una diversa combinazione di temperatura, illuminazione e comfort, precedentemente configurata. Veri e propri gioiello tecnologici, questi due dispositivi assolvono anche alla funzione di videocitofono, regalando un’immagine perfetta di tutto ciò che accade dentro e fuori l’edificio.

Precursore della domotica, l’Architetto Casagrande la utilizza nei suoi progetti da più di 15 anni e la sua scelta di installare prodotti Vimar non è stata casuale. A suo dire infatti l’azienda rispetto ai competitors, ha fatto dei grandi passi in avanti, sia dal punto di vista estetico che tecnologico. Inoltre, nelle fasi in cui abbiamo se ne è riscontrata la necessità, l’azienda ha sempre fornito con prontezza il suo supporto.

Infine, dal punto di vista estetico, la scelta della serie Eikon Evo nella versione bianco totale ha fatto sì che prese, comandi e placche che vi fanno da cornice, si integrassero perfettamente, diventando un tutt’uno con il contesto architettonico che caratterizza gli interni.

Articoli

Progettista

Marco Casagrande Architetto
Marco Casagrande, nato a Feltre nel 1970, nel 2000 si è laureato in architettura all’Università di Architettura di Venezia

SEMINARI ON-LINE