ARCHITETTURA | Uno spazio commerciale per la dermatologia, una premiata linea di prodotti per la pelle, dispone di una serie di sale terapeutiche chiuse e private a New York City

Lo spazio di vendita è un alto recinto sfaccettato di pannelli triangolari rivestiti in calcestruzzo spazzolato, visibile ai passanti attraverso finestre di archivio.

I pannelli sono illuminati indirettamente da luci a nastro a led nelle lacune tra di loro. I pavimenti sono di cemento lucidato. Lungo le pareti laterali, i prodotti sono in linea con le scaffalature galleggianti in acrilico; gli scaffali stessi sono bordi illuminati da led nascosti.

In alto, una lampada a led triangolare personalizzata incornicia il bordo della superficie rivestita in cui si ferma per esporre il soffitto. La reception è stata progettata e realizzata su misura in un modello sfaccettato per completare le pareti.

La superficie pannellata si divide per creare un ingresso in un corridoio illuminato da cove con sale di trattamento su entrambi i lati.

L'illuminazione diretta delle stanze proviene da grandi lenti rotonde fissate nel soffitto abbassato, mentre l'illuminazione indiretta emerge da baie perimetrali, che nascondono anche le bocchette di alimentazione dell'aria.

Il bagno al termine della sala è completamente rivestito in piastrelle di penny nero con uno specchio retroilluminato che fornisce illuminazione. Una sala di trattamento dispone di una doccia rivestita in piastrelle bianche e grigie. L'accesso a un soppalco attraverso un ufficio offre un ulteriore spazio di stoccaggio e spazio per i tecnici.

Fotografie di: Francis Dzikowski / OTTO

Articoli

SEMINARI ON-LINE