FOCUS | Accenti di luce, segni che rievocano la spatolatura, guizzi di colore immersi in una omogeneità di toni neutri che rimandano alla continuità della resina. Una collezione in grès porcellanato che supera la modularità della piastrella

Uno strumento nelle mani dei progettisti per conferire agli ambienti un gusto nuovo, inedito, uno stile metropolitano spesso tipico di contesti continui e fluidi come loft o edifici ex industriali, una collezione grazie alla quale la ceramica interpreta dimensioni e caratteristiche dello spazio andando oltre la dimensione modulare della piastrella.

Resina è la collezione in grès porcellanato della linea Granitoker che rimanda all’immagine delle superfici continue, dell’uniformità dei toni e dei materiali. Una superficie minimale, nella quale la materia torna a essere protagonista attraverso leggere vibrazioni che non interrompono la continuità del pavimento ma al contrario valorizzano toni neutri e colori caldi. Accenti di luce e leggere sfumature che rievocano la lavorazione della resina, la sua stesura, la manualità che può rendere unico e inimitabile ogni pavimento o rivestimento.

Un’imperfezione che diventa estetica, una soggettività che si trasforma in decoro, un’inversione di ruolo che conferisce il valore aggiunto al prodotto. Ne nascono superfici contemporanee, nelle quali le eccezionali caratteristiche tecniche che il grès porcellanato è in grado di garantire, si combinano a un linguaggio sofisticato e moderno che nasce dal rapporto armonico tra materia, luce e colore.

Resina esprime un gusto deciso, pur nella sua essenzialità, imprime agli ambienti un’identità forte senza prevaricare sugli altri elementi che li compongono, al contrario arricchendosi dal rapporto con finiture, materiali e arredi. Merito della simbiosi tra tonalità calde e leggere vibrazioni che permettono alla ceramica di trasferire originalità e freschezza a qualsiasi ambiente.

Articoli

SEMINARI ON-LINE