Leggerezza e movimento per il lampadario. Cavi e tiranti creano la luce

Il Designer Filippo Mambretti rilegge in chiave destrutturata l’estetica classica dei lampadari a sospensione. Un intreccio di linee e piani che producono un fluttuante movimento nello spazio generando figure geometriche semplici o complesse

Le varie versioni a sospensione, disegnate dal Designer Filippo Mambretti, lineari o circolari, permettono diversi gradi di personalizzazione ed elaborazione della struttura: sobria e minimalista o complessa ed eccentrica grazie alla sovrapposizione di piani ad altezze asimmetriche

Le sorgenti a LED sono racchiuse in particolari metallici di forma conica, disponibili anche con diffusore in vetro soffiato satinato che impreziosisce ulteriormente la collezione

Modello in linea con le evoluzioni estetiche e di mercato, idoneo sia al settore contract sia a quello home, declinabile anche in una soluzione da terra. Adatto oltre che per gli ambienti architettonici moderni, come open space e loft, è stato pensato anche per ambienti commerciali come hotel o centri commerciali

La struttura è ottenuta attraverso l’intreccio ottico di cavi e tiranti che creano una composizione spaziale, che risulta essere una scultura illuminotecnica in movimento e fluttuante

Il modello base è formato da due cavi ed un tondino metallico che funge da separatore, il risultato a composizione ultimata rappresenta un intreccio visivo di linee, che creano una lampada simile ad una vera e propria installazione, caratterizzata da leggerezza e movimento

Il Designer Filippo Mambretti con la realizzazione di questo corpo illuminante risponde ad un target di mercato che vuole arredare la propria casa, o caratterizzare un ambiente, con elementi d’arredo unici, moderni o in stile ma che abbiano ancora quell’impatto percettivo di alta qualità e finiture quasi artigianali e che uniscano presente passato e futuro

GALLERY

PROGETTISTA

DATI PROGETTO

Arkitecture ADV Progettista - 300x400

NEWS

Arkitecture ADV 03 - 300x250