Rami in alluminio per un padiglione. Le curve e la leggerezza vincono sugli angoli

Minima | Maxima è un Padilgione permanente creato da Marc Fornes/ Theverymany, per il World Expo 2017. La struttura coinvolge il visitatore in modo giocoso, trasportandolo in uno strano futuro che ci rimuove da noi stessi regalando un senso di ingenua meraviglia

Il progetto si distacca radicalmente dagli altri padiglioni costruiti. L’impulso è esplorare, vagare visivamente, riportando il visitatore ad uno stato infantile, perdendo i riferimenti e utilizzando invece i potenti poteri investigativi dei sensi

Il progetto estende gli sforzi di ricerca e sviluppo di MARC FORNES / THEVERYMANY per ottenere l’integrità strutturale attraverso superfici ultrasottili di alluminio autoportante, che trovano la forza nella doppia curvatura della loro forma

I rami, le fenditure creano una superficie di rete che entra su se stessa, trasformandosi in uno spazio che modifica le nozioni preconcette di recinzione, ingresso / uscita e soglia, si piega in tutte le direzioni, rimanendo in piedi da sola

I tre strati di strisce piatte, bianche e bianche a sandwich rosa, sono costruiti in tandem, sostenendosi l’un l’altro in quanto assumono curvatura e guadagno in altezza. Uno strato non lavora mai indipendentemente, ma contribuisce al sostegno dell’altro. Le strisce di ogni strato si muovono perpendicolarmente l’una all’altra, creando un materiale composito

GALLERY

Cultura e Servizi
Architettura
PROGETTISTA

DATI PROGETTO

Tipologia: Cultura e Servizi
Arkitecture ADV Formazione 01 - 300x400

NEWS

Arkitecture ADV Progettista - 300x250