#3 Brera Design District. Sostenibilità e prodotto

Un approccio progettuale alla vita per il Fuorisalone ideato da Brera Design District, che con il moto Design Your Life vuole mettere l’accento sull’importanza del progetto, e delle scelte quotidiane, e come influiscono sull’ambientale e sul mondo che ci circonda

. Se infatti adottassimo questo approccio anche nelle scelte quotidiane probabilmente saremmo più felici e meno stressati. Basti pensare alla valenza dell’errore nel progetto, dove è riconosciuto come un elemento fondante di un processo di ricerca che tende alla perfezione. Al contrario, un errore nella vita quotidiana è visto come una catastrofe, non una fase da cui imparare qualcosa. Forse le vite di tutti gli abitanti del pianeta sono collegate tra loro dai propri errori, basti pensare a quello che abbiamo fatto per la sostenibilità ambientale. Questo è un invito per tutti a progettare la propria vita e per i Designer a lavorare maggiormente sull’impatto sostenibile

Le altre Mappe: Mappa Generale, 5 Vie, Isola, Lambrate, Dos e Ventura Project

Condividi le tue foto con noi menzionandoci su Facebook e Instagram: @arkitectureonweb #buondesign e #designonwebweek

21 Materia Attiva – 22 Robotl – 23 The Pool Club – 24 Pratofiorito – 25 Artemest26 Brera Design Apartment

Materia Attiva (21)à l’installazione nata dalla collaborazione tra Iris Ceramica Group e i giovani architetti dell School of Sustainability insieme a Mario Cucinella. Il progetto offre ai visitatori un’esperienza multi-sensoriale che li guida all’interno di uno spazio che evoca un nuovo patto tra uomo e natura, attraverso l’uso di materiali di nuova generazione. Timberland sceglie Giò Forma, per l’installazione Robotl (22), che si impone come il supereroe della sostenibilità, simbolo e monito che ricorda quanto sia importante salvaguardare l’ambiente in cui viviamo. Un robot che  diventa il portavoce ufficiale per sensibilizzare ad agire in modo consapevole e responsabile, proprio partendo dalla città in cui viviamo

Lo studio creativo DesignByGemini, specializzato in allestimenti e pop-up interattivi, presenta l’installazione The Pool Club (23). Il progetto si presenta in un container in cui le forme e le tinte prendono ispirazione da Miami e dagli anni ’90, con colori fluo dal forte impatto scenico e una vibe tropicale. L’allestimento è pensato per il coinvolgimento dei visitatori e per la condivisione sui social media Pratofiorito (24). è un terreno realizzato per Eataly, tra nuovi edifici e architetture storiche di Milano, progettato dall’architetto Davide Fabio Colaci in collaborazione con gli studenti del Politecnico di Milano. E’ un giardino temporaneo con caratteristiche di leggerezza e penetrabilità che offre alla città un prato di fiori e piante che stimolano la biodiversità urbana seguendo l’evolversi della primavera

Per la prima volta, Artemest(25) , in collaborazione con TED Milano presenta Living Objects un progetto dove il design incontra la coinvolgente anima del teatro Milanese. Il progetto arreda interamente una casa con un’attenta selezione di arredi, illuminazione e decoro creati dalle mani esperte di artigiani e designer. Gli oggetti all’interno della casa prendono vita grazie anche a un incontro con il teatro. Ogni oggetto ha un’anima e il corpo del performer ha il potere di svelarla attraverso la sua poesia, infondendo vita negli spazi grazie a una serie di installazioni performative. Cristina Celestino disegna uno scenografico progetto di interni retrofuturistico all’interno del Brera Design Apartment (26), dove è protagonista una nuova collezione di moquette creata dalla designer per Besana Carpet Lab. Il progetto presenta uno scenario domestico onirico, inaspettato, ispirato ai temi dello spazio e della sua antitesi, il mondo sottomarino

GALLERY