Centro polifunzionale in Brasile. Funzionalità ed espressione del Design

Inaugurato in Brasile l'ampliamento del Porto di Navegantes firmato dal giovane studio italiano Schiavello Architects Office e dai partners brasiliani Canhadas Bottarelli Arquitetura

Dopo un anno dalla realizzazione del Museo del Terremoto in Calabria il giovane studio Schiavello Architects Office in partnership con lo studio brasiliano Canhadas Bottarelli Arquitetura inaugura l’ampliamento del Porto di Navegantes della società Portonave da cui prende nome il progetto, è proprietaria di uno dei porti commerciali privati più grandi della nazione

Realizzato con processi parametrici e articolato su una superficie di 5.600 mq, l’edificio ricorda la sagoma di una candida nave pronta a prendere il largo e il suo rivestimento allude alla texture del cosiddetto pesce farfalla, appartenente alla famiglia Chaetodontidae e presente, fra l’altro, anche nell’Oceano Atlantico

L’idea è stata quella di dare un segno forte, semplice ed innovativo, il progetto è stato immaginato privilegiando gli ambienti di lavoro, gli elementi di connessione e di accesso rispetto all’area portuale e alla viabilità, così come la sua visibilità e riconoscibilità ad una scala urbana: l’edificio, l’area verde, la piazza soprelevata diventano un tramite di ideale congiunzione con il porto e la città, e nello stesso tempo una vera e propria Porta di accesso al Porto

In un area edificata di 90 x 40 metri, i grandi pannelli di alluminio forato dal design customizzato fanno convivere i fori di differente dimensione sulla grande facciata alta 16 metri e lunga 90, concepita come passeggiata urbana e panoramica, che si anima di luci nelle ore notturne. Un edificio-percorso strutturato su vari livelli, collegati con rampe, scale e piazza rialzata con vista porto. Sono elementi distintivi del progetto anche gli spazi verdi esterni, esteticamente molto gradevoli

Dal punto di vista distributivo e funzionale, al piano terra dell’edificio sono posizionati gli spazi di lavoro, invece nella parte alta quelli più rappresentativi e di relax. Gli elementi di connessione, rampe, scale e corridoi che collegano le diverse aree funzionali dell’edificio, hanno un aspetto oltre che funzionale anche espressivo e rappresentativo

L’edificio Portonave, sviluppato su due livelli, accoglie al piano superiore un auditorium assieme ad una grande piazza, puntualmente coperta. L’edificio per alcuni aspetti riprende il contesto ed è punteggiato da improvvisi e giganteschi vuoti e tagli, condensatori di luce naturale

Al piano inferiore, altrettante strombature illuminano lo spazio sottostante, dove si trovano la “hall” dell’auditorium, una sala espositiva, la mensa,una piccola biblioteca, una sala riunioni e relax e gli spogliatoi. La massa dell’edificio, retta da pilastri, raccoglie lo spazio urbano e si va ad inserire nel contesto

L’edificio ha tre ingressi, quello centrale e laterale aperti verso il porto e l’edificio amministrativo. Il terzo ingresso ha invece l’aspetto apparentemente più rappresentativo, visto che si trova all’entrata del porto e nasconde al suo interno una hall con le scale e gli ascensori che portano gli ospiti nell’auditorium

GALLERY

Cultura e Servizi
Architettura